Guida definitiva su come lavare la barba

Una volta per tutte, mettiamo nero su bianco tutto quello che bisogna fare per avere una barba sempre pulita e profumata.

Spazzolare

Uomo con la barba usa uno scopettone per spazzolarlaSpazzolare la barba, oltre a mantenerla in ordine, aiuta a pulirla da eventuali residui di cibo, pelle secca, cellule morte e forfora.

Grazie all’azione esfoliante, la pelle respirerà meglio e i benefici saranno visibili anche sulla barba.

Almeno una volta al giorno, prima di uscire di casa, prendi la tua spazzola fidata e passala in tutte le direzioni, anche contropelo, arrivando fino alla cute, così da massaggiarla e stimolarla.

Lavare con shampoo

Prima di tutto, va detto che lo shampoo o sapone per lavare la barba non è lo stesso shampoo che si usa per lavare i capelli. Il cuoio capelluto e la pelle del viso sono completamente diversi, così come i capelli e i peli della barba, ne segue che usare lo stesso shampoo è assolutamente sconsigliato.

Inoltre, non bisogna lavare tutti i giorni la barba con lo shampoo, altrimenti si rischia di rovinarla, eliminando tutti gli olii naturali del pelo, rendendolo secco e sfibrato. È sufficiente farlo 2 o 3 volte alla settimana, non di più!

Gli shampoo per barba solitamente non fanno molta schiuma, ma comunque basta usarne una piccola quantità per detergere. Bagna bene la barba, poi versa lo shampoo sulle mani e distribuiscilo su tutta la lunghezza, dalla radice fino alla punta, massaggiando bene con i polpastrelli e arrivando fino alla pelle. Per aiutarti puoi usare una spazzola specifica per shampoo (Amazon), particolarmente utile anche per districare eventuali nodi.

Fatto questo, lava con abbondante acqua tiepida, assicurandoti di rimuovere tutta la schiuma.

Uomo con la barba si lava usando una pompa da giardino

Lavare solo con acqua

Come fare se hai bisogno di lavare la barba tutti i giorni? Niente di più semplice: usa soltanto l’acqua, in questo modo la terrai pulita senza però aggredirla eccessivamente con lo shampoo.

Usare il balsamo con risciacquo

Dopo aver usato lo shampoo, si può usare un balsamo con risciacquo, detto anche conditioner, per ammorbidire e nutrire la barba. Uno molto buono è il balsamo al pepe nero di Solomon’s Beard.

Basta distribuirne una piccola quantità sulla barba ancora bagnata, lasciarlo agire un paio di minuti e infine risciacquare con abbondante acqua tiepida.

Fare un impacco nutriente

Il balsamo con risciacquo può anche essere usato per fare un impacco o una maschera, molto utile se la barba è molto disidratata e ha bisogno di essere nutrita a fondo.

Dopo lo shampoo, bisogna applicare su tutta la barba una quantità abbondante di balsamo, si lascia agire circa 10 o 15 minuti e poi si risciacqua.

Dovrebbe essere sufficiente fare un impacco una volta al mese per cominciare a vedere degli ottimi risultati.

Usare il co-wash

Co-wash un metodo alternativo per lavare la barbaSe usare soltanto l’acqua non è sufficiente per lavare la barba, si può usare il co-wash, cioè invece dello shampoo, si usa il balsamo con risciacquo. Eventualmente si può anche mescolare con un cucchiaino di zucchero di canna.

Non solo non è aggressivo quanto lo shampoo, ma aiuta anche ad ammorbidire, nutrire e idratare la barba, lasciando una piacevole sensazione di pulito. Se si vuole renderlo ancora più delicato basta diluirlo leggermente con un po’ di acqua.

Fare lo scrub

Una o due volte a settimana andrebbe fatto anche uno scrub, infatti, pulendo ed esfoliando la pelle del viso, anche la barba crescerà più sana e più forte.

Può essere fatto sotto la doccia, prima di lavare la barba con lo shampoo, così sarà più efficace, in quanto i pori della pelle saranno più dilatati per via del calore e sarà anche più facile lavarlo via sotto il getto dell’acqua.

Asciugare con il phon

Uomo asciuga barba con il phonA questo punto, non resta altro che asciugare la barba. Usa prima un asciugamano e tampona, senza strofinare troppo forte: il pelo della barba quando è bagnato è molto delicato.

Poi usa un phon professionale (Amazon), con una temperatura media o bassa, senza avvicinarlo troppo al viso. Aiutati con una spazzola o un pettine per lisciare e dare alla tua barba la forma desiderata. Ricordati sempre di essere molto delicato mentre la pettini, altrimenti rischi di strappare i peli o spezzarli.

Inoltre, se hai la barba molto secca, puoi applicare un paio di gocce d’olio prima di asciugarla, così da nutrirla ulteriormente e proteggerla meglio.

5 cose che hanno rovinato le nostre barbe

Quando si fa crescere la barba per la prima volta, ma spesso anche quando la si ha ormai da anni, può capitare di rovinarla senza neanche accorgersene. Se non volete commettere i nostri stessi errori di quando eravamo giovani, leggete con attenzione questa lista, forse potete ancora salvarvi!

Toccare la barba

Accarezzare la barba va bene, è uno dei tanti piaceri di cui non si può fare a meno. Il problema è se si insiste in un unico punto, tipo i baffi, e si comincia a tirare e a staccare i peli. Questo comportamento, ripetuto giorno dopo giorno, creerà in quella zona del viso una chiazza dove la vostra barba sarà più rada o addirittura farà fatica a crescere. Quando vi accorgete che lo state facendo, smettete subito, cercate di tenere le mani impegnate, usate una pallina antistress o, meglio, un pettine per sfogarvi.

Prodotti non specifici

I peli della barba sono molto diversi dai capelli, ma non è tutto, anche la pelle sul viso è diversa dal cuoio capelluto. Per questo, ad esempio, si sconsiglia di usare saponi non adatti alla barba che, oltre a seccare troppo i peli, seccano anche la pelle sottostante e di conseguenza la vostra barba ne risentirà ulteriormente.

Uso insufficiente o eccessivo dei prodotti

Come già detto, l’idratazione della pelle e della barba è molto importante, quindi non dimenticate di usare olio e balsamo. L’uso eccessivo non danneggerà la vostra barba, ma le darà un aspetto unto e poco gradevole, dunque cercate di trovare il giusto equilibrio. Per quanto riguarda lo shampoo, invece, sarebbe meglio evitare di usarlo tutti i giorni, ma, se proprio non potete farne a meno, almeno prendetene uno particolarmente delicato.

Il calore

Quando asciugate la barba, se usate il phon, evitate di tenerlo troppo vicino e ad una temperatura troppo alta. Inoltre, considerate che i phon professionali, rispetto ai più economici, asciugano meglio e più velocemente, utilizzando meno calore, quindi c’è meno rischio di danneggiare la barba.

Tagliare troppo o troppo poco

Ovviamente i tagli radicali non fanno bene alla vostra barba, ma neanche le leggere spuntatine in cui vi fate prendere la mano. State attenti soprattutto ai contorni, evitate per esempio di salire troppo con il rasoio quando radete il collo o scendere troppo sugli zigomi e le guance. E, se pensate di risolvere il problema non tagliando mai la barba, be’, sbagliate ugualmente, infatti, nonostante tutti gli accorgimenti, vi ritroverete comunque con qualche doppia punta e l’unico modo per sbarazzarvene è accorciando, anche di poco, la vostra barba.

barba curata, bella, morbida, folta, corta, lunga, beard, full, short, long, beauty, cura, fashion, health, moda, oil, olio, balsamo, balm, prodotti, routine, salute, shampoo, soap, style, tip, guida, tutorial, baffi, manubrio, mustacchi, moustache, barbacurata, curata, barbershop, barba rovinata