3 consigli per chi decide di far crescere la barba

Far crescere la barba, soprattutto quando si è all’inizio, può essere molto difficile: più volte si avrà la tentazione di tagliare tutto.

Se, però, finalmente vi siete decisi e non desiderate altro che una bella barba lunga, ci sono alcuni suggerimenti che sarà bene teniate sempre a mente. Eccovi i tre più importanti:

1. ABBIATE PAZIENZA

Far crescere la barba non è una passeggiata, anche perché i peli sul viso non crescono tutti alla stessa velocità. Inevitabilmente ci saranno dei periodi intermedi in cui la vostra barba sarà un completo disastro, ingestibile e ridicola. Abbiate pazienza, tenete a mente l’obiettivo finale. Nelle giornate no, non fatevi prendere dalla disperazione, non tagliate tutto, datevi qualche giorno e pensateci bene, altrimenti sicuramente finirete per pentirvene.

2. EVITATE TAGLI FREQUENTI

Questo punto è una diretta conseguenza del precedente. Volete a ogni costo avere una barba perfetta e in ordine, quindi continuate a tagliarla per raddrizzarla come meglio potete, per cercare di darle una forma un minimo decente. Oppure, per non apparire trasandati, radete troppo gli zigomi e il collo, finendo per non avere più un sostegno adeguato (cliccate qui per la nostra guida su come radere il collo). Passerete dei periodi in cui la vostra barba non sarà un granché, è normale, dovete resistere, lasciate perdere lamette e rasoi, aspettate che la vostra barba sia della lunghezza e del volume giusto prima di darle la forma che desiderate.

3. NON FATE PARAGONI

Ogni barba è diversa, quindi, per quanto impegno possiate metterci, non è detto che la vostra barba possa diventare esattamente come quella di qualcun altro. Accettatela per quella che è, prendete esempio da barbe simili alla vostra e provate a seguirne lo stile per valorizzarla al meglio. Nella nostra galleria trovate un po’ di riferimenti da cui prendere spunto.

Barba Curata - Guida - Consigli per far crescere la barba

L’importanza della neckline: come radere il collo

Quando vi radete il collo, soprattutto se state iniziando a far crescere la barba, è importante seguire semplici – ma fondamentali – regole.

Mai sottovalutare il contributo che la linea del collo – detta anche neckline – dona all’aspetto complessivo del viso. Lo sbaglio più grande che molti fanno è quello di salire troppo con il rasoio.

Se la tua barba è corta o media, una buona regola è misurare due dita sopra il pomo d’Adamo, circa 1,5 cm, tutto ciò che è sotto può essere rasato. Così facendo se apri la bocca, tipo per sbadigliare, non dovresti vedere la parte inferiore delle guance che resta scoperta.

Barba Curata - Blog - Neckline

Per una barba corta ben rifinita puoi provare a usare delle linee rette. Se però hai una mascella più spigolosa, dai bordi pronunciati, una linea sul collo più rotonda e più morbida è forse la scelta migliore. Per saperne di più a riguardo, leggi anche il nostro articolo su come scegliere lo stile di barba in base alla forma del viso.

Se invece ambisci a una barba lunga e folta, potresti evitare del tutto di radere il collo o farlo il meno possibile. In questo modo avrai più sostegno, più volume ed eviterai l’effetto troppo sfilato o a banana.

Se hai una barba riccia e lunga, forse non avrai bisogno di troppo sostegno sul collo, perché probabilmente la tua barba sarà già molto voluminosa e folta. In questo caso, quindi, sarà meglio sfoltire un po’ la barba del collo, così da non sembrare dei cespugli.

Ora che hai un’idea di dove dev’essere la tua linea del collo, probabilmente vorrai sapere cosa devi usare per raderti. Se soffri di irritazioni e arrossamenti, puoi affidarti a un buon regolabarba o semplicemente a delle forbici, soprattutto se la tua barba è lunga.

Se invece vuoi comunque usare il rasoio per definire la tua linea del collo, soprattutto se hai una barba corta, segui questi consigli per evitare irritazioni:

  • Ammorbidisci la pelle con acqua calda (non bollente), bagnandoti il viso o dopo aver fatto una doccia. 
  • Usa un detergente delicato o uno scrub per esfoliare, rimuovere le cellule morte e sollevare i peli incarniti. Applicalo con movimenti circolari, andando in tutte le direzioni.
  • Usa una crema pre-rasatura per ammorbidire ulteriormente sia la pelle, sia la barba. Lascia che faccia effetto, tenendola su per qualche minuto.
  • Usa schiuma o gel da barba per far scivolare meglio la lama del rasoio.
  • Non usare vecchi rasoi, poco affilati, altrimenti, invece di tagliare il pelo, finirai per strapparlo via.
  • Evita di fare il contropelo. I peli sul collo crescono verso il basso, quindi segui la stessa direzione e muovi la lametta dall’alto verso il basso. Questo aiuterà a prevenire i brufoli da rasoio.
  • Abbi un tocco molto leggero e delicato, evita di fare troppa pressione con il rasoio.
  • Per finire usa un buon dopobarba.

Qualunque sia il tuo stile, è importante curare anche la barba sul collo, evitando che sia trasandata o irregolare!