L’importanza dei baffi per una bella barba

Uomo con barba lunga e folta senza baffiI baffi hanno un ruolo fondamentale nell’aspetto di una barba. Così come per la linea del collo, anche la lunghezza dei baffi deve essere scelta in base allo stile della barba. Se però, trovi normale o addirittura bello lo stile della barba qui a lato, allora puoi smettere di leggere questo articolo, alla fine è giusto che ognuno abbia i propri gusti.

Per quanto ci riguarda, con una barba corta, per esempio, può andare bene tenere i baffi corti e spuntarli appena sopra la linea del labbro per evitare che i peli finiscano in bocca. O, volendo, ci si può divertire a definirli in modo sfizioso, lasciandoli molto sottili o molto folti. Uno stile interessante è il cosiddetto beardstache, sarebbe a dire dei baffi molto folti e lunghi in contrasto con una barba abbastanza corta.

Nel caso, invece, la tua barba sia lunga o tu abbia intenzione di farla crescere, è fondamentale non accorciare i baffi, altrimenti ne risulterebbe un effetto molto strano, almeno secondo noi.

Uomo con la barba indica i baffi

Dei baffi folti su una barba lunga servono a dare un aspetto più pieno e completo. Inoltre, aiutano a coprire gli spazi vuoti agli angoli della bocca che molti di noi hanno. A seconda del tuo gusto, puoi spuntarli giusto di tanto in tanto all’estremità, ma assolutamente mai sfoltirli!

Non neghiamo che, in questo modo, sarà un incubo avere a che fare con il cibo, soprattutto all’inizio. Durante l’asciugatura della barba prova a indirizzare l’aria del phon in modo che i baffi vadano verso l’esterno. Infine aiutati con la cera per fissarli nella posizione che più preferisci.

Se sei stufo del solito stile, prova anche i baffi a manubrio, qui trovi la guida per modellarli e prendertene cura al meglio.

Prodotti profumati per la barba: sì o no?

È meglio usare prodotti profumati o inodore? A noi piace che la nostra nostra barba profumi, però dipende.

Innanzitutto facciamo una premessa molto importante, anche se speriamo sia ormai superflua, la barba non deve puzzare! Non fate come i nobili di un tempo che non si lavavano e, per coprire la puzza, facevano un uso smodato di profumi ed essenze.

Questo ovviamente non vale solo per la barba, ma per tutto il corpo, l’igiene prima di tutto. Quindi comprate un sapone adatto e, almeno un paio di volte a settimana, lavate la vostra bella barba.

Tornando all’argomento principale, dicevamo che a noi (e anche alle nostre donne, a dirla tutta) i prodotti profumati piacciono. Le nostre fragranze preferite sono bay rum, che è molto dolce, e menta o eucalipto, che invece danno una piacevole sensazione di freschezza.

Quello che evitiamo, però, è di usare tanti prodotti contemporaneamente, tutti con profumazioni molto forti e contrastanti tra loro.

Quando, per esempio, decidiamo di mettere balsamo e cera per baffi, in genere scegliamo un balsamo profumato e una cera neutra. Stessa cosa se, oltre al balsamo, decidiamo di mettere anche qualche goccia d’olio: balsamo profumato e olio inodore. Se invece evitiamo il balsamo, allora, sì, usiamo un olio profumato, mentre la cera sempre inodore.

In alternativa, va bene anche usare tutti prodotti profumati, a patto che lo siano in modo simile, per esempio tutti agli agrumi, tutti al legno di sandalo, tutti alla vaniglia, ecc. ecc. Non è importante che le profumazioni siano esattamente le stesse, basta che si sposino bene tra loro.

Uomo con una bella barba lunga e curata sente un cattivo odore

5 rimedi per la barba riccia

Prima di tutto va detto che avere la barba riccia è una cosa normale e molto comune, quindi, se lo è anche la vostra, mantenete la calma, mettete via la lametta e non fatene un problema. Seguite i nostri 5 consigli per prendervene cura e domarla, magari non diventerà perfettamente liscia, ma di certo riuscirete a darle la forma che volete più facilmente.

1. Farla Crescere

Ci sono due modi per tenere a bada una barba riccia: tagliarla molto corta o lasciarla crescere. Inevitabilmente una media lunghezza renderà molto più complicato tenerla sotto controllo.

2. Lavarla

Lavare la barba aiuterà ad ammorbidirla, a rilassare i suoi ricci e a sciogliere eventuali nodi. Usate un sapone specifico un paio di volte a settimana e, se volete, provate anche una piccola dose del normale balsamo per capelli. Gli altri giorni della settimana, invece, usate soltanto acqua. Leggete anche la nostra guida sul co-wash, un ottimo modo per lavare la barba, senza rovinarla.

3. Usare dei buoni accessori

I migliori alleati per una barba riccia sono una buona spazzola e un pettine a denti larghi, più è riccia, più i denti devono essere larghi. Evitate quelli economici in plastica del supermercato, altrimenti rischiate di strappare i peli della barba, rovinandola e creando doppie punte.

4. Affidarsi ai prodotti giusti

Dopo aver lavato la barba, quando è ancora bagnata, usate qualche goccia d’olio. Mentre, una volta asciutta, usate il balsamo per una tenuta più forte e, se non è sufficiente, ricorrete alla cera, magari una a base d’acqua, meno difficile da scaldare e più semplice da distribuire.

5. Asciugare con il phon

Quando asciugate la barba continuate a pettinarla verso il basso e usate un phon nella stessa direzione. Fate attenzione a non tenerlo troppo vicino al viso e a non impostare una temperatura troppo alta.

Barba Curata - Barba Riccia Rimedi