Rimedi per lisciare una barba riccia: quali sono i migliori?

Chi ha la barba lunga e riccia può capire quanto può essere fastidioso sembrare disordinati con il rischio di apparire trasandati agli occhi delle persone. Tuttavia, oggigiorno ci sono alcuni rimedi efficaci per lisciare la barba riccia che puoi applicare fin da subito anche se sei in casa. 

Infatti, troverai dei prodotti specifici per farlo come piastra oppure creme liscianti. Però, è importante anche considerare quali potrebbero essere le controindicazioni che si traducono in un potenziale indebolimento della barba e in doppie punte. In ogni caso, se hai intenzione di capire come lisciare la tua barba riccia e folta, continua a leggere questa guida! 

In alternativa, però, se decidi di accettare la tua barba così com’è, puoi leggere la nostra guida su come tenere a bada una barba riccia.

Barba riccia e barba liscia

Rimedi per lisciare una barba riccia

Usare la piastra

Piastra per lisciare la barba

Lo dobbiamo ammettere, il primo metodo potrebbe essere un po’ estremo ma non per questo poco efficace. In fondo, la piastra è uno strumento che viene utilizzato per rendere più lisci i capelli e potrebbe darti una grande mano per la tua barba lunga e riccia. 

Generalmente, questo metodo viene utilizzato solamente nel caso in cui la tua barba è davvero lunga (parliamo dagli 8 cm in su, circa) ma è probabilmente uno degli approcci a cui fare più attenzione. In alternativa, se la tua barba è più corta, in commercio si trovano anche delle mini piastre.

Innanzitutto, il nostro consiglio è di evitare di utilizzare la piastra al massimo della tua temperatura. Sebbene i peli della barba siano più spesso dei capelli, potrebbero facilmente bruciarsi ottenendo un risultato piuttosto indesiderato. Quindi, fai riscaldare la tua piastra e aiutati a lisciare la barba con una spazzola. Mantieni la barba tra la piastra una manciata di secondi e ripeti il processo in ogni punto. Al termine, dovresti avere una barba liscia e.. bollente! 

Oltre alle piastre, è possibile usare anche una spazzola lisciante per barba. È più semplice da usare e si rischiano meno danni, ma bisogna anche dire che il risultato non è perfetto come quello ottenuto con la piastra.

Utilizzare creme liscianti o stiranti

Crema stirante per barba

Sappiamo quanto i prodotti per la barba possano essere efficaci per domare i nostri “peli sulla faccia”, tuttavia, spesso gli oli non sono sufficienti a garantire un risultato soddisfacente. Ecco perché il passo successivo è quello di fare affidamento alle creme liscianti

Questi prodotti consentono di ottenere una barba più idratata, morbida e meno ispida. Le creme liscianti hanno maggiore efficacia rispetto agli oli perché sono più consistenti e determinano anche l’andamento della tua stessa barba. Sono davvero consigliate nel caso in cui la tua fosse una situazione disperata!  

Applica uno spray

Hai mai pensato di utilizzare uno spray per la tua barba riccia? Come avviene per i capelli, ci sono spray al sale marino che ti consentono di dare forma e volume alla tua barba. E’ importante che lo spray al sale marino contenga al suo interno alcuni ingredienti fondamentali come, ad esempio, l’alga marina

Infatti, secondo quanto riferito dalla rivista di Dermatologia Cosmetica, uno studio scientifico ha appurato che l’estratto alghe marine contribuisce al miglior funzionamento della barriera cutanea e riduce i segni dell’invecchiamento. 

Quindi, una volta che ti sarai affidato al miglior spray al sale marino disponibile sul mercato, il prossimo passo è spruzzarne un po’ sulla tua barba umida. Successivamente, dovrai distribuire uniformemente il prodotto aiutandoti con un pettine per barba

Noterai come il risultato sarà anche al di sopra delle tue aspettative e, trattandosi di ingredienti completamente naturali, eviteranno di rovinare la tua barba riccia. 

Controindicazioni e rischi di lisciare una barba riccia

Uomo con barba in fiamme

Adesso che conosci quali sono i rimedi più avanzati per lisciare la tua barba, è importante capire quali potrebbero essere le controindicazioni di adottarli, soprattutto se in maniera frequente. 

La barba è fatta da peli più o meno spessi che possono essere sottoposti a stress ma fino ad un certo punto. Rimedi come l’utilizzo della piastra potrebbero portare alla creazione di antiestetiche doppie punte che avranno come unica conseguenza un bel taglio netto e tanti saluti alla tua cara compagna di avventure. 

Ma non solo. L’utilizzo costante di questi strumento potrebbe garantire un indebolimento generale dei peli che tenderanno a sfibrarsi e a spezzarsi in continuazione. Insomma, se da un lato otterrai una barba liscia e alla moda, dall’altra parte potresti dire addio alla tua “chioma” in poco tempo perché sottoposta a troppo stress

In ultima analisi, se non fai attenzione, c’è il rischio concreto che i peli della barba si possano bruciare a causa delle elevate temperature della piastra. Ecco perché consigliamo sempre di evitare di far riscaldare troppo questo strumento affinché sia in grado di tutelare anche la tua pelle. 

Conclusioni 

Lisciare una barba riccia è un’esigenza sempre più diffusa per tutti coloro i quali devono combattere con peli ispidi e che vanno in direzioni difficilmente prevedibili. Sebbene ci siano dei rimedi avanzati per ottenere una barba lunga e liscia, è importante considerare anche quali potrebbero i rischi a cui si va incontro, soprattutto se il trattamento avviene più volte e con una certa costanza. 

Sappiamo di star per dire un’eresia, tuttavia, potrebbe essere un rimedio a costo zero quello di accorciare la barba (non troppo, mi raccomando!) in maniera tale che sia abbondante ma ugualmente ordinata. 

Olio di cocco: un rimedio naturale per ammorbidire la barba

L'olio di cocco è perfetto per fare impacchi per la vostra barbaCon una barba abbastanza lunga e magari anche riccia, diventa molto difficile nutrire e idratare in profondità. Infatti, arrivare alla radice dei peli e alla cute, usando solo poche gocce d’olio, è quasi impossibile.

Ovviamente, esagerare con l’olio e andare in giro belli unti, non è la soluzione migliore. Quello che si può fare, invece, è un impacco super nutriente un paio di volte al mese. In questo modo, la vostra barba sarà più morbida, più soffice e sarà più facile districare eventuali nodi.

Gli impacchi possono essere fatti con vari ingredienti, ma se non volete complicarvi la vita, come noi, potete usarne uno soltanto: l’olio di cocco.

Viene generalmente usato in cucina, quindi non dovreste avere problemi a trovarlo nei supermercati (eventualmente c’è sempre Amazon) e poi costa anche abbastanza poco.

La consistenza dell'olio di cocco è simile a quella del burroLa consistenza è simile a quella del burro, soprattutto se fa molto freddo. Il modo più semplice di usarlo è prendendone una quantità abbondante, diciamo una noce o più, riscaldarlo tra le mani fino a farlo diventare liquido e applicarlo sulla barba, arrivando fino in fondo, strofinando bene in tutte le direzione.

A questo punto aspettate 15 minuti, lavate con un sapone adatto e seguite la routine che usate di solito per la vostra barba. In alternativa potete usare l’olio di cocco la sera, prima di andare a dormire, e lavare la barba il mattino seguente.

Uso di un asciugamano caldo sulla barbaPer far agire efficacemente l’olio di cocco, dopo averlo applicato, potete anche usare una cuffia di plastica sulla barba (tipo quelle per le tinture dei capelli), lasciando libero ovviamente il naso per non morire soffocati. Riscaldate un asciugamano con acqua bollente, strizzatela e posatela sulla cuffia in plastica. Aspettate 10 o 15 minuti e infine lavate la barba come sempre.

Seguendo queste istruzioni, dovreste notare degli ottimi risultati già dalla prima volta e, andando avanti, dovrebbero migliorare!

Avendo un odore abbastanza gradevole, l’olio di cocco può essere usato in quantità minori anche per l’idratazione quotidiana. È perfetto sia per la barba, sia per i capelli, sia per la pelle.