Balsamo Bulldog: curare la barba, tenendo d’occhio l’ambiente

Balsamo per barba Original di BulldogDi recente abbiamo provato il balsamo per barba di Bulldog, quindi abbiamo deciso di spendere due parole a riguardo.

Bulldog, come idea, nasce nel 2005 nel Regno Unito e l’obiettivo principale è quello di curare la pelle degli uomini.

Molto positivo il fatto che tutti i prodotti Bulldog sono certificati da Cruelty Free International, cioè non vengono testati sugli animali, e inoltre tutti i flaconi sono realizzati per almeno il 50% con plastica ricavata dalla canna da zucchero.

Parlando di ingredienti, i prodotti Bulldog non contengono parabeni, SLS, coloranti artificiali, profumi sintetici o ingredienti di origine animale, il che li rende particolarmente adatti a vegetariani e vegani.

Il balsamo per barba Original, in particolare, contiene principalmente: aloe vera, olio di camelina e tè verde. Il profumo, a nostro avviso, è leggero, fresco e abbastanza piacevole.

Balsamo per barba Original di BulldogA differenza di altri balsami per barba, questo ha una consistenza parecchio cremosa, il che lo rende molto facile da applicare.

Si assorbe in fretta e non appesantisce affatto la barba, ma se si è alla ricerca di un balsamo fissante, che aiuti a domare una barba ribelle, forse questo non è il più indicato. 

In definitiva è un buon prodotto che vale sicuramente la pena provare, ma, a nostro parere, è più efficace su una barba corta o usato solo di tanto in tanto, se non si hanno particolari esigenze riguardo alla tenuta.

Grave Before Shave: ingannati dalle opinioni altrui

Prodotti per la barba di Gave Before ShaveCi è capitato spesso di leggere recensioni e vedere video di persone particolarmente entusiaste per gli olii Grave Before Shave.

Quindi, incuriositi anche dall’etichette così accattivanti, abbiamo deciso di ordinare tre diversi olii di questa marca su Amazon: Cigar BlendGentlemen’s BlendBay Rum.

Prima di tutto, c’è da dire che in Italia sembra non siano così facili da trovare (spesso sono esauriti) e che il prezzo è abbastanza alto, ma tralasciamo questo aspetto per il momento.

Tra i lati positivi di questi olii c’è da dire che mantengono le promesse, cioè idratano, curano la barba e quindi aiutano anche ad alleviare eventuali pruriti. Di base, hanno tutti degli ottimi ingredienti, tra cui: olio di tea tree, olio di albicocca, olio di jojoba, olio di mandorle dolci, aloe vera e vitamina E.

Tra i lati negativi, almeno per noi, c’è il profumo/odore. Può sembrare una sciocchezza, ma avere tutto il giorno sotto il naso un odore poco gradevole non è il massimo. Vediamo nello specifico ognuno di loro.

Cigar Blend

Olio Cigar Blend per barba lunga di Grave Before ShaveIl primo impatto è molto dolce, quasi come di una bevanda gassata, ok, ci può piacere. Appena lo si comincia a strofinare tra le mani, però, si iniziano a percepire delle note di profumo molto stucchevoli. Applicato sulla barba, anche solo poche gocce, non migliora, anzi, si spera evapori il prima possibile, cosa che purtroppo non succede. Il profumo comunque è molto soggettivo, motivo per cui abbiamo deciso di ordinarne tre diversi, tra le lacrime dei nostri portafogli. Per leggere altre opinioni o acquistarlo: amzn.to/2xG1OFn.

Gentlemen’s Blend

Olio Gentlemen's Blend per barba lunga di Grave Before ShavePrimo impatto molto delicato e buono. Strofinandolo tra le mani e applicandolo sulla barba il profumo resta ottimo. Bene, dai, abbiamo trovato quello giusto forse. Peccato che, a differenza del precedente, il profumo di questo è così leggero e svanisce così in fretta che, poco dopo averlo applicato, inizierete a sentire il profumo del sapone con cui avete lavato la barba prima. Per leggere altre opinioni o acquistarlo: amzn.to/2Dlodh5.

Bay Rum

Olio Bay Rum per barba lunga di Grave Before ShaveIl bay rum non è stata una sorpresa, avendo già usato molti prodotti con questo profumo. Dolce, molto buono e abbastanza duraturo. Insomma promosso, ma dovendo proprio fare un paragone, continuiamo a preferire quello di The Gentlemen’s Beard. Per leggere altre opinioni o acquistarlo: amzn.to/2xGY0Dx.

Infine, una cosa comune a tutti e tre, è che, una volta applicati, emanano leggermente quell’odore tipico dell’olio. In conclusione non siamo rimasti molto soddisfatti, complice anche la difficoltà nel trovarli e il prezzo non proprio basso. È molto improbabile che li ricompreremo in futuro.